Techiche e metodi (di F. Faraco)

Viewing 4 posts - 1 through 4 (of 4 total)
  • Author
    Posts
  • #3515
    Patrizia Bertini
    Participant

    Fabrizio Faraco ha scritto:

    “Sono un nuovo facilitatore. Avrei una domanda da porvi relativamente alla fase di warm up dei workshop. Mi piacerebbe sapere se usate sempre il modello con istruzioni e il modello con istruzioni modificato oppure passate dal rompighiaccio (torre/ponte/papero) ad uno sempre di riscaldamento ma più on-topic (tipo il capo da incubo o l’impiegato ideale o …)?”

    —–
    Fabrizio Faraco ha postato questa domanda dalla Home e non appare come topic. Siccome l’argomento è interessante, lo posto.

    Per favore: Andate nella sezione FORUM per postare (Create New Topic”) non dalla home, dove postate commenti che poi si perdono!

    #3516
    Patrizia Bertini
    Participant

    Ciao Fabrizio!

    Io non uso mai il riscaldamento con le istruzioni.
    In genere mi vangono date 4 ore, quindi devo ridurre e ottimizzare.
    In genere uso la torre avanzata, what is this, what is this/promozione, storytelling con il nightmare/dream.

    Un altro motivo per cui evito in genere, è la trasporabilità: mi porto solo la mega valigia con l’Identità kit, portare 2 valigie sarebbe troppo LoL

    Alla fine, l’importante è che i partecipanti acquistino le skill di base:
    Storytelling
    Uso delle metafore
    capacità di costruire idee

    M2p

    #3523
    Massimo Mercuri
    Participant

    Io non credo negli ice-breakers, a meno che servano a qualche cosa.
    E non uso gli starter kits a meno che sia perché voglio pubblicizzare il metodo in se. ed a volte lo faccio, soprettutto se é la prima volta in una nuova organizzazione, ed i giocatori sono “influencers”.
    Comunque, con qualsiasi insieme di mattoncini vari, mi piace aprire sfidandoli a fare una torre in 10 o venti secondi, anche con il countdown degli ultimi cinque. Una volta anche con il fischietto da arbitro (use only if it is a large group. I had 40).
    A volte invece, secondo del tipo di esperienza che si vuole evocare, vale invece la pena di lascierli sognare con la torre, senza dargli nemmeno un limite.
    Ho provato a far la torre e poi usarla per esplorare l’identitá, ma quello funziona solo se nel primo esercizio gli dai a scegliere fra la torre ed il ponte, cosí c’é giá un effetto personale e la torre passa da essere una semplice construzione ad essere invece un modello.

    Peró se puoi fai almeno Torre (o toore/ponte), Explain This, and Metaphors. Ognuno puó contribuire al contenuto. Fare attenzione al Flow! aiuta avere rotte alternative in mente e decidere secondo di come avanza il processo del gruppo, come sará il prossimo esercizio

    #3524
    Fabrizio Faraco
    Participant

    Grazie Patrizia. Sia del repost qui nel forum (chiedo scusa) che per la risposta alla mia domanda.

    Come dici tu e come mi conferma anche Massimo si può far presto ad entrare nel flow.

    Rispetto alla valigia anch’io uso solo l’identity (o per ora una versione ridotta).

Viewing 4 posts - 1 through 4 (of 4 total)
  • You must be logged in to reply to this topic.

©2009-2022 SeriousPlayPro.com. SeriousPlayPro.com links professional facilitators using LEGO® SERIOUS PLAY® methodology. It is not affiliated with LEGO. Check LEGO SERIOUS PLAY open source for details or get in touch with us.

See also our Privacy Policy and Frequently Asked Questions about LEGO SERIOUS PLAY

Send a question

We are a group of volunteers and may not respond right away. But soon! :-)

Sending

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account